IKN valorizza manager di talento: Retail Food Energy ha concluso l’edizione 2018 generando valore in tutti i partecipanti, sempre più numerosi. Organizzare eventi di successo oggi è sempre più impegnativo, perchè il tempo a disposizione dei manager è sempre meno ed il suo valore deve essere seriamente ricambiato, comunicando nuove conoscenze professionali e personali.

Con i numeri non si può barare
Durante tutto l’evento abbiamo visto poche slide autocelebrative delle aziende o vetrine dei manager (per questo ci sono già google e linkedin), ma l’interesse è stato attirato dai racconti di molti casi di successo, testimoniati da numeri, tanti numeri.
Abbiamo avuto il piacere di far parte del tavolo di presentazione con Francesco Barbera di Bricoman, Andrea Zanaglia del Gruppo Cremonini e Massimo Ravanelli di Edison.

La community aiuta per superare la resistenza al cambiamento
Persone operative in aziende diverse con esperienze diverse, ma che insieme si confrontano per raggiungere risultati eccellenti, formano una community professionale.
Periodicamente si ritrovano per stimolarsi a spingersi oltre, sapendo di non essere visionari solitari, ma parte di un gruppo consapevole di voler migliorare, con il coraggio di praticare cambiamento continuo, sempre aperti a nuove idee, purchè valide, sperimentabili, efficaci.
Emblematici esempi pratici ce li hanno rappresentati, per il settore luxury & fashion, Andrea Podestà di Kering e Stefano Filippini del Gruppo Miroglio.

Open Space mentale
Mentre si afferma sempre più il concetto che gli spazi di lavoro debbamo essere non più “chiusi” da muri che ostacolano il flusso di idee e di comunicazione fra i colleghi, allo stesso modo ora è la concezione di “condivisione delle informazioni” che deve essere educata nel comportamento quotidiano.
Purtroppo decenni di “muri mentali” e di diffidenze allontanano ancora l’avvio di questi comportamenti, che invece sono ben visibili e portati ai massimi livelli in eventi come abbiamo assistito in Retail & Food Energy.
Una “palestra” per affinare l’arte della condivisione di esperienze trasversali ai settori produttivi e della contaminazione dei diversi ruoli aziendali per ottenere un risultato di successo comune a tutta l’impresa.
Anche in questo campo, l’entusiastica testimonianza di Alfio Fontana di Carrefour.

Dissemination
E’ l’attività che la Comunità Europea richiede al termine dei progetti di sviluppo finanziati.
Comunicare, far conoscere il più possibile i successi (ed anche gli errori che inevitabilmente accadono) per capitalizzare le esperienze a beneficio degli altri.

Come operatori del settore, ci piacerebbe che fossero sempre più conosciuti, in tutte le imprese italiane, i percorsi difficili (per la carriera di un manager fare innovazione è sempre difficile, allontanandosi dal banale ma confortante quotidiano tran tran), che in questo evento abbiamo visto vincenti, raccontati con numeri e risultati che hanno superato spesso le migliori proiezioni preventive.

BYinnovation è Media Partner di Retail & Food Energy

www.retailenergy.it

www.ikn.it

Comments ( 0 )

    Leave A Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi