Fotovoltaico: Sugherificio Molinas raddoppia. A due anni di distanza dalla messa in attività del primo impianto fotovoltaico da 1 MW/p, il Sugherificio Peppino Molinas & Figli di Calangianus in Sardegna, avvalendosi nuovamente dell’affiancamento progettuale di Enrico Rainero SmartEfficiency, inizia l’installazione di un secondo impianto per la produzione di energia da fotovoltaico di potenza di 1 MW/p.L’impianto fotovoltaico fornirà un ulteriore 20% dell’energia necessaria alla produzione, stanti i forti consumi elettrici dello stabilimento. Per questo è stato deciso di installare pannelli in silicio monocristallino ad alte prestazioni che, pur essendo di fascia alta come prezzo, saranno in grado di massimizzare la produzione, sfruttando al meglio gli spazi utilizzabili.

L’impianto precedente, i cui rendimenti sono stati superiori ai previsti 1.351 kW/h per 1.000 kW/p, nel periodo di funzionamento ha permesso di eliminare l’emissione in ambiente di circa 600 tonnellate di CO2/annue.
Il Sugherificio Molinas sta anche installando una caldaia a biomassa per la produzione termica necessaria alla lavorazione delle cortecce degli alberi di sughero, che utilizza gli scarti di produzione ed il legname derivante dai tagli delle pulizie dei boschi di sughero, attuando così vere strategie di economia circolare nel proprio ciclo produttivo.
Infine, con la sostituzione nei reparti dei precedenti apparecchi illuminanti con le lampade LED, ha abbattuto i consumi di elettricità ed aumentato la qualità dell’illuminazione a beneficio del comfort visivo e dell’affaticamento degli addetti al vaglio della qualità dei prodotti finali, eliminando l’emissione in ambiente di circa 120 tonnellate di CO2/annue.

La famiglia Molinas ha dichiarato: “Negli ultimi anni la nostra famiglia ha sentito la responsabilità di avviare considerevoli investimenti per rendere più efficiente e sostenibile l’attività dell’azienda, riprogettando e ammodernando gran parte del ciclo produttivo dei tappi di sughero e dei pannelli di sughero per la bioedilizia, sposando le caratteristiche naturali dei nostri prodotti con le esigenze dei consumatori, sempre più attenti alla qualità ed al rispetto per l’ambiente soprattutto nei prodotti che raggiungono le nostre tavole.

Enrico Rainero, fondatore di SmartEfficiency, ha dichiarato: “E’ stata una grande soddisfazione affiancare la famiglia Molinas nelle scelte di efficientamento energetico dell’azienda: la nostra strategia si è concentrata dapprima sulla valutazione delle fasi produttive e delle relative necessità energetiche, per poi installare le più moderne tecnologie sia per abbattere i consumi, sia per produrre energia da fonti rinnovabili per l’autoconsumo.
Oltre ai risparmi energetici, abbiamo riposto alle attese della famiglia Molinas nella loro sensibilità all’ecosostenibilità ed al miglioramento continuo del loro prodotto, il tappo di sughero, una componente importante collegata fin dai tempi antichi alla bontà dei vini italiani.”

SUGHERIFICIO MOLINAS PEPPINO & FIGLI
Era il 1920 quando Pietro Molinas fondava, a Calangianus, la sua azienda per la lavorazione del sughero.
Oggi il Sugherificio Molinas Peppino & Figli articola la sua attività su quattro distinte unità lavorative riunite in un unico complesso industriale di quasi 50.000 metri quadrati di superficie coperta. Qui, uomini e donne di consolidata esperienza e professionalità, coadiuvati da una tecnologia sempre all’avanguardia, lavorano ogni giorno per ottenere dal sughero una vastissima gamma di prodotti. Dai tappi per l’enologia, quasi un miliardo all’anno fra le diverse tipologie, agli isolanti, ricercatissimi nella moderna bioedilizia; dai componenti per l’industria calzaturiera, ai rivestimenti per pareti e pavimenti.
Una complessa attività che utilizza e dà valore ad una materia prima naturale rinnovabile per definizione, visto che con la sua raccolta gli alberi e le foreste non subiscono alcun danno. Grazie proprio al sughero, nel tempo hanno acquistato un notevole valore economico e sociale che le mette al riparo da ogni altra attività che ne potrebbe mettere in pericolo la sopravvivenza.
Una materia prima che per essere avviata ai vari cicli di lavorazione necessita di un accurato lavoro di selezione.
Cuore di tutto il complesso è il laboratorio di ricerca e sviluppo. È qui che vengono messi a punto nuovi processi di lavorazione e monitorata la costante e rigida applicazione delle norme imposte dalle numerose certificazioni che il Sugherificio Molinas ha conseguito nel corso degli anni.

www.molinas.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi